head

ADR

La qualifica professionale di consulente e l' esperienza nel settore assicurano una guida alla corretta attuazione dell'ADR.

 

I Servizi:

- Assunzione della nomina di consulente ADR (D.Lgs. 40/2000);

- Consulenza e assistenza;

- Redazione documentazione: Tremcards, Relazione d'Incidente (da redarre entro 45 gg), Relazione Annuale (da redarre entro 60 gg dalla nomina e ogni anno), DdT...

- Audit presso l'azienda.

 

Richiedi una consulenza immediata

Inoltre consulenza e assistenza per:
- RID - ADN
- IMDG Code
- ICAO/IATA

 

I principali compiti del consulente ADR:

  • Verificare l'osservanza delle disposizioni in materia di trasporto di merci pericolose;
  • consigliare l'impresa nelle operazioni relative al trasporto di merci pericolose;
  • provvedere a redigere una relazione annuale, destinata alla direzione dell'impresa o eventualmente ad un'autorità pubblica locale, sulle attività dell'impresa per quanto concerne il trasporto di merci pericolose. La relazione è conservata per cinque anni e, su richiesta, messa a disposizione delle autorità portuali;
  • classificazione delle merci pericolose;
  • le procedure di verifica delle attrezzature utilizzate per il trasporto di merci pericolose o per le operazioni di carico o scarico;
  • il possesso, da parte del personale interessato dell'impresa, di un'adeguata formazione e la registrazione di tale formazione;
  • l'applicazione di procedure di emergenza adeguate agli eventuali incidenti o eventi imprevisti che possano pregiudicare la sicurezza durante il trasporto di merci pericolose o le operazioni di carico o scarico;
  • l'analisi e, se necessario, la redazione di relazioni sugli incidenti, gli eventi imprevisti o le infrazioni gravi costatate nel corso del trasporto delle merci pericolose o durante le operazioni di carico o scarico;
  • l'attuazione di misure appropiate per evitare il ripetersi d'incidenti, eventi imprevisti o infrazioni gravi;
  • la considerazione delle disposizioni legislative e delle particolari esigenze relative al trasporto di merci pericolose, per quanto concerne la scelta e l'utilizzo di subfornitori o altri interessati;
  • la verifica che il personale incaricato del trasporto di merci pericolose oppure del carico o dello scarico di tali merci disponga delle procedure di esecuzione e d'istruzioni dettagliate;
  • l'avvio di azioni di sensibilizzazione ai rischi connessi al trasporto di merci pericolose o al carico o scarico di tali merci;
  • l'istituzione di procedure di verifica volte a garantire la presenza, a bordo dei mezzi di trasporto, dei documenti e delle attrezzature di sicurezza che devono accompagnare il trasporto e la loro conformità alle normative;
  • l'istituzione di procedure di verifica dell'osservanza delle norme relative alle operazioni di carico e scarico.

 

Template Design by Download Website Templates
Copyright (c) 2011 www.chemcare.it. All rights reserved. Design downloaded from free website templates. P.IVA 06816301219 info@chemcare.it